Mediazione scolastica

img

Il Mediatore Scolastico è competente nella prevenzione e cura dei disagi e delle situazioni conflittuali tra i componenti della struttura formativa, dagli insegnanti agli alunni, fino alle famiglie. Il suo ruolo è decisivo per il contrasto al fenomeno della dispersione scolastica. La mediazione scolastica si pone l'obiettivo di affrontare il conflitto in maniera costruttiva tramite l'ascolto, l'accettazione e il rispetto dell'altro.

Orientata al coinvolgimento degli alunni, ma anche dei genitori, docenti, presidi e tutto il personale della scuola, essa permette il recupero dell'equilibrio nelle relazioni, favorendo una comunicazione autentica che, lavorando sulle emozioni, accresca la capacità di ascolto reciproco, in alternativa alle modalità di fuga e aggressione tipicamente conflittuali. Inoltre, questo tipo d'attività può essere propedeutica ad una sensibilizzazione dei giovani alla legalità, al rispetto delle regole e in generale alla cittadinanza.
I laboratori in mediazione scolastica operano mediante simulazioni e giochi di ruolo, ossia momenti pratico-esperienziali, che danno la possibilità di esplorare i processi alla base dei vissuti personali, sperimentando il passaggio da uno stato di confusione e di sofferenza, originato dal conflitto, ad una condizione di nuovo equilibrio emotivo. L'intervento può prevedere l'apertura di sportelli di ascolto all'interno della scuola in cui, oltre alle figure professionali, possono venire coinvolti i ragazzi stessi.

I vantaggi dell'istituto sono notevoli, tra cui:
- supporto degli adolescenti in un persorso d'integrazione sociale e di crescita personale;
- gestione del conflitto e recupero dell'equilibrio nelle relazioni;
- consapevolezza e controllo delle emozioni;
- contrato e prevenzione del fenomeno del bullismo e cyberbullismo;
- contrato e prevenzione del fenomeno della dispersione scolastista.

Per maggiori informazioni
scrivici a: info@aimea.it o chiamaci al seguente numero telofonico: 06.8971.6020